Storia e curiosità del trasporto auto con bisarca (cicogna)

Vuoi spedire la tua auto?

Affidati a Karryco: facile, conveniente e sicuro.
RICHIEDI PREVENTIVI GRATUITI

La bisarca è un autoarticolato destinato al trasporto di veicoli. È formato da una motrice e da un rimorchio che può avere uno o due piani di carico, con una rampa mobile che consente alle auto di accedere ai pianali.

In seguito alle limitazioni sul trasporto di veicoli per conto di privati sulla rete ferroviaria, e grazie alle sue caratteristiche di capienza di carico e di flessibilità di movimento è diventata negli ultimi anni il mezzo principe utilizzato per il trasferimento di veicoli sul tessuto stradale. Vediamo in questo articolo qualche curiosità su questo mezzo di trasporto.

Un po’ di storia e di curiosità sulla bisarca

La bisarca è nata negli Stati Uniti nei primi del Novecento, quando Alexander Winton modifica un carrello da camion in modo tale da ospitare veicoli per il trasporto.

L’evoluzione nel tempo continua, finché negli anni ’50 la Volkswagen brevetta la prima bisarca a due livelli in grado di trasferire dieci veicoli. Nella foto che vedete in questo articolo facciamo un salto indietro nel tempo fino al 1959 con una bisarca che trasporta Fiat 500.

Esistono camion bisarca scoperti ma anche versioni con le pareti chiuse, prediletti nel caso del trasporto di automobili d’epoca e pezzi rari o particolarmente costosi.

La lunghezza di questi pachidermi della strada si aggira intorno ai 18-20 metri: la direttiva europea 96/53 regolamenta le caratteristiche di questi mezzi limitando le dimensioni massime a 20,75 metri per un peso complessivo di 40 tonnellate.

I prezzi? Possono oscillare da poche migliaia di euro per modelli usati e con un solo pianale di carico, a più di centomila euro per i veicoli grandi appena usciti dalla fabbrica.

Pregi e difetti della bisarca trasporto auto

Come già accennato, il forte vantaggio dei trasporti auto con bisarca è il fattore economico: accorpare il trasporto di dieci veicoli consente un risparmio sulle spese di consegna.

Questa economicità, unita alla virtuale capacità di raggiungere ogni destinazione collocata sulla rete stradale consente al trasporto con bisarca di ottenere la prima posizione nella classifica dei mezzi più utilizzati per le consegne di veicoli a livello nazionale e continentale.

Unica problematica: si necessita di un luogo non angusto per il carico-scarico dei veicoli, in quanto le grandi dimensioni del mezzo richiedono ampi spazi di manovra.

Cose da sapere per spedire auto con bisarca

Devi effettuare un trasporto auto bisarca? Leggi la nostra guida dedicata per ottenere tutte le informazioni necessarie a una corretta spedizione.

In questo articolo invece ti ricordo i punti fondamentali da tenere presenti per un trasporto ottimale:

  • Alleggerisci il veicolo: non caricarlo eccessivamente al suo interno e non spedirlo mai con il serbatoio pieno (evita il rischio di fuoriuscite di liquidi durante il trasferimento)
  • Verifica lo stato della meccanica e delle strumentazioni come se lo dovessi guidare personalmente fino a destinazione (livello e qualità dell’olio, condizioni della batteria, pressione pneumatici, ecc)
  • Puliscilo (soprattutto all’esterno) e scatta delle immagini della carrozzeria nel caso in cui eventuali problemi o danni emergessero a destinazione
  • Togli gli oggetti di valore dall’abitacolo: anche se sorvegliata per quasi tutto il tempo, in alcuni istanti la tua auto potrebbe essere incustodita e preda di malintenzionati 

Trasporti con bisarca con Karryco: spedisci con chi si prende a cuore la tua auto

Vuoi spedire presto e bene il tuo veicolo, e magari puntare anche a risparmiare qualche soldo? La soluzione è Karryco! Trasportatori rigorosamente controllati e autorizzati, esperienza e velocità di consegna. Chiedi gratuitamente un preventivo per spedire la tua auto

Trasporta la tua auto