Cambio residenza: trasferimento utenze enel luce gas acqua internet…

DEVI FARE UN TRASLOCO?

Affidati a Karryco: facile, conveniente e sicuro.
RICHIEDI PREVENTIVI GRATUITI

Trasloco e utenze sono legati a doppio filo. Ogni volta che ci trasferiamo dobbiamo aggiornare i contratti delle forniture domestiche, estinguendo quelli in vigore per il vecchio appartamento e organizzando i giusti allacciamenti per la nuova casa. Vediamo insieme in questo articolo come funziona il trasferimento delle utenze e come evitare stress e perdite di tempo.

Cambio domicilio e cambio residenza

Innanzi tutto bisogna differenziare: il trasferimento può implicare un cambio di residenza oppure solo un cambio di domicilio.

“Il domicilio di una persona è nel luogo in cui essa ha stabilito la sede principale dei suoi affari e interessi. La residenza è nel luogo in cui la persona ha la dimora abituale.”

Il domicilio è una versione più leggera rispetto alla residenza, tanto che la comunicazione del cambio di domicilio può essere effettuata attraverso autocertificazione e diventa istantaneamente efficace.

Il cambio di residenza deve essere invece formalizzato negli uffici comunali entro 20 giorni dal trasferimento: la richiesta con il contratto di affitto o di proprietà (che può essere inoltrata di persona, via fax o raccomandata, e con mail normale, certificata e app online) e la pratica di ufficio (2 giorni) vengono seguite dal controllo dei vigili urbani (facoltativo, se non viene eseguito entro 45 giorni c’è accettazione per silenzio assenso). Una volta che la situazione si è stabilizzata vengono annotati i cambiamenti nei registri (cancellazione anagrafe vecchio comune e aggiunta nel nuovo).

Il cambio di residenza, a differenza del cambio di domicilio, coinvolge nel profondo lo status dell’individuo, e tutta la serie di dati comunicati (composizione e dati documentali del nucleo familiare, targhe di veicoli, ecc) viene aggiornata sui documenti ufficiali (spesso, con talloncini adesivi da applicare sulle tessere).

Comunicazioni necessarie

Oltre che agli uffici dedicati del comune, è necessario dare comunicazione del trasferimento a:

  • banca: per i carteggi economici
  • posta: nuovo indirizzo di ricezione
  • assicurazione
  • motorizzazione civile

Uscire dal vecchio appartamento

Per completare il ciclo di vita nell’appartamento, l’ultima cosa indispensabile da fare è dare disdetta di tutti i contratti presenti. È importante fare tutto per tempo e con organizzazione per fare sì che la transizione tra le due case avvenga senza intoppi e che siano disponibili le forniture fondamentali in entrambi gli edifici durante il trasloco. È meglio avere per una settimana due contratti attivi contemporaneamente piuttosto che restare al buio o senza acqua calda per qualche giorno.

Uno dei contratti che spesso viene ignorato e passa inosservato è quello dei rifiuti: dando tempestiva comunicazione di cessata abitazione si può estinguere in tempo utile il servizio.

Nel caso tipico dei condomini, può accadere che non sia necessario disattivare e riattivare le utenze, in quanto vengono gestite spesso in modo centralizzato e quindi non abbisognano dell’intervento dei singoli inquilini.

È consigliabile interrompere tutti i contratti (disdetta utenze per trasloco) oppure verificare l’esecuzione della voltura con il nuovo inquilino.

Trasloco utenze domestiche – cosa c’è da fare per cambio utenze per trasloco  

Prima di elencare le diverse forniture e i loro particolari requisiti, un piccolo approfondimento fondamentale:

Differenze tra le varie attivazioni dei servizi

Nei contratti, gli inizi delle forniture si possono classificare in quattro tipi:

  • Allacciamento
  • Prima attivazione
  • Subentro
  • Voltura

Il tipo di contratto necessario si può capire ponendosi due domande: nell’abitazione c’è il contatore? e è tuttora attivo?

Le possibili fattispecie sono:

L’allacciamento si ha quando per esempio negli edifici di nuova costruzione dove non è ancora presente il contatore e quindi per l’utilizzo della rete è necessaria una installazione ex novo e conseguentemente una prima attivazione del servizio.

La prima attivazione è sufficiente nei casi in cui sia presente un contatore che non sia mai stato collegato e usato.

Il subentro si differenzia sostanzialmente dalla voltura: entrambi sono aggiornamenti dell’intestatario di un contratto già esistente (essendo il contatore legato al particolare edificio), ma nel caso del subentro il contatore è stato disattivato temporaneamente; in una voltura invece si ha continuità nell’erogazione della fornitura, cambia solo il nome del responsabile sul documento contrattuale.

Trasloco utenze domestiche

Eccoci arrivati nel cuore del tema trasloco utenze.

Cambio residenza utenze – medico di famiglia

Se il trasloco avviene dentro i confini di un comune, è sufficiente comunicare il nuovo indirizzo al medico di famiglia.

Nel cambio di residenza su altro comune, è necessario acquisire un nuovo medico di medicina generale, scegliendo nelle liste dell’ASL.

Trasloco utenze enel – fornitura energia elettrica 

Fornitura tra le più importanti, l’allacciamento alla rete elettrica può essere eseguito in meno di una settimana in presenza di un contatore: nel caso sia necessaria anche l’installazione del contatore o lavori più impegnativi i tempi possono allungarsi fino a due mesi. I costi di attivazione vengono attribuiti con la prima bolletta, ed è consigliabile verificare l’eventuale morosità del precedente inquilino poiché i debiti vengono trasferiti al nuovo titolare (si deve firmare una dichiarazione di non parentela o affinità fino al 4° grado).

La disdetta del contratto deve essere inoltrata con almeno 15 giorni di anticipo.

Cambio intestatario contratto gas – nuovi contratti riscaldamento

La funzionalità della fornitura di gas ha un tempo leggermente più lungo rispetto alla connessione elettrica: dal momento della domanda servono mediamente 12 giorni prima di poter ottenere il prodotto.

Per instaurare un contratto nuovo sono necessarie una bolletta relativa all’ultima fornitura ricevuta, un’autocertificazione di confomità urbanistica con i dati catastali e la dichiarazione di conformità dell’impianto a gas. Per un subentro sono sufficienti una copia dell’ultima bolletta e la disdetta del precedente intestatario.

Trasloco disdetta utenze – acqua e fornitura idrica

Mentre per la disdetta è sufficiente mandare una raccomandata A/R con un paio di settimane di anticipo specificando recapito telefonico di contatto e indirizzo per la spedizione dell’ultima bolletta, per il nuovo allaccio si deve fornire contestualmente alla stipula del contratto la concessione edilizia dell’edificio (o il condono).

Voltura utenze trasloco telefono fisso – internet fibra ottica

Le compagnie telefoniche prescrivono un periodo minimo di 30 giorni per l’estinzione del contratto di fornitura (con raccomanda A/R). Restando all’interno dello stesso distretto telefonico (stesso prefisso) si può decidere di mantenere il medesimo numero di telefono. Un trasferimento oltre la zona impone l’attribuzione di un nuovo numero.

Trasloco cambio utenze – servizi pay tv

Si può terminare un contratto di intrattenimento televisivo a pagamento con modalità simili a quelle degli altri servizi, l’unica peculiarità è il tempo di comunicazione, che a volte arriva a due mesi.

Karryco e Papernest insieme per un trasloco senza stress

Traslochi e devi spostare tutte le utenze di fornitura?

Si prevedono fatiche fisiche eccezionali per gli spostamenti di mobili e scatoloni e interminabili mal di testa per le complesse e surreali imposizioni burocratiche di fine contratto e accordi di nuovi allacciamenti.

Non c’è nessun problema! Rilassati e affidati a noi di Karryco per il trasporto di mobili e oggetti e al nostro partner convenzionato Papernest per il trasloco delle utenze!

I trasportatori esperti e certificati di Karryco si prenderanno a cuore tutto il tuo materiale e lo porteranno a destinazione presto e in sicurezza, mentre i professionisti di Papernest si occuperanno gratis di modificare i tuoi contratti per far si che tutto sia disponibile per te nella nuova casa dal momento in cui ci entri.

Insomma, niente sforzo e niente pensieri!

 

Devi organizzare un trasloco?