Come organizzare il trasporto per il trasloco

DEVI FARE UN TRASLOCO?

Affidati a Karryco: facile, conveniente e sicuro.
RICHIEDI PREVENTIVI GRATUITI

Spedizione pacchi trasloco: preparare gli oggetti per il trasporto

La realizzazione delle scatole per il trasloco è un’attività che puoi svolgere in autonomia senza problemi, vediamo insieme i consigli pratici di Karryco!

È fondamentale che tu tenga sottomano il materiale necessario per questa operazione:

  • scatole resistenti
  • scotch da pacchi
  • materiali da imbottitura (carta o fogli di plastica con bolle – pluriball)
  • teli di nylon o cellofan
  • forbici
  • pennarelli
  • etichette e post-it
  • scatole piccole e sacchetti

Ognuno di questi elementi serve a uno scopo ben preciso, nell’ottica di realizzare una classificazione ragionata ed efficiente del materiale da spedire.

Decluttering

Per prima cosa inizia con fare una valutazione degli oggetti che possiedi: sono tutti indispensabili? È molto probabile che nel mucchio ci siano cose delle quali non hai neppure memoria, acquisti inutili effettuati d’impulso, abiti fuori moda e oggetti che non usi più.

Non avere pietà e distingui con obiettività quello che è essenziale da quello che non lo è. Farai spazio e ti faciliterai il lavoro di trasloco.

Le cose dalle quali ti vuoi separare possono avere una seconda vita: puoi rivenderle online o a qualche mercatino dell’usato, regalarle a un’associazione o a qualche amico, magari qualcuno che ti aiuta nel tuo trasferimento.
Se sono irrecuperabili, buttale via.

Inscatolare

Con anticipo sulla data di trasloco puoi iniziare con calma a inscatolare gli oggetti con cura, partendo da quelli che non usi quotidianamente.

Cerca di fare scatole omogenee per contenuto, usando come criterio l’appartenenza a una stanza (cucina, salotto, camera, bagno, ecc). Riponi gli elementi fragili in cartoni dedicati, che avrai rivestito internamente con pluriball, e riempi gli spazi vuoti con la carta di giornale per impedire che il contenuto si rovini.

Tutte le scatole dovrebbero essere ben etichettate, magari caratterizzate da un colore che identifichi la stanza alla quale sono destinate, ed è consigliabile segnare che cosa contengono su un taccuino, per avere un inventario preciso sempre disponibile.

Giorno dopo giorno, riempirai progressivamente le scatole con tutto il materiale che possiedi e arriverà il momento del trasloco.

Trasporto mobili trasloco

Quando si avvicina la data del trasferimento inizia a preparare i mobili per il trasporto.

Smonta i mobili più grandi: puoi usufruire del servizio delle ditte di trasloco, ma per risparmiare qualcosa è sufficiente un minimo di manualità o l’aiuto di un amico esperto.
Rimuovi le parti accessorie come mensole, ante, vetri e specchi, per rendere tutto più leggero e comodo da spostare e in modo tale da minimizzare il rischio di danni.
Raccogli le viti e i pezzi piccoli in sacchetti, etichettali e fissali mobile per mobile per non perderli.

Una volta che il mobilio è smontato, avvolgi ogni pezzo in uno strato di pluriball, uno di carta e un ulteriore di pluriball e chiudi con lo scotch.

Per i mobili piccoli, invece, è sufficiente bloccare ante e parti accessorie con lo scotch prima di imballarli.

Trasporto elettrodomestici

Sebbene abbiano alcune caratteristiche comuni, ogni elettrodomestico necessita di una cura particolare per la spedizione: leggi le nostre guide specifiche per trasportare elettrodomestici, frigoriferi o una lavatrici.

La valigia essenziale

Per essere pronti nei primi giorni di vita nel nuovo appartamento, non dimenticarti di preparare un set di elementi indispensabili come lenzuola, asciugamani, prodotti per l’igiene personale e per la pulizia che serviranno non appena avrai finito il trasloco e avrai preso possesso della nuova abitazione.

Avere una valigia di questo tipo ti eviterà di dover cercare scatola per scatola le cose che ti occorrono e non avrai problemi.

Se possiedi animali abbi cura di tenere anche i loro oggetti separati dal resto del materiale di trasloco.

Il trasferimento – spedire pacchi per trasloco

Il trasporto degli oggetti che hai preparato segue strade differenti, a seconda che tu abbia deciso di organizzare il trasloco con il fai da te o affidandoti a una ditta specializzata.

Se pensi di fare da solo, dovrai prenotare per tempo un furgone trasporto trasloco, chiedere l’aiuto di amici e conoscenti per spostare gli oggetti più voluminosi e rimboccarti le maniche. Ho qualche consiglio in più nell’articolo dedicato al trasloco fai da te.

Se non vuoi trasportarli autonomamente, come spedire pacchi trasloco? Puoi optare per un trasloco con corriere, ma visti i costi è indicato soprattutto nel caso in cui tu abbia poche scatole da spedire.

Se invece vuoi affidarti a professionisti del settore, devi aver fatto anticipatamente qualche ricerca, aver richiesto preventivi e controllato le recensioni del servizio. Scegliere una ditta è una scelta saggia, che minimizza i problemi e il rischio di danni a oggetti, mobili e agli appartamenti.

Trasporto trasloco con Karryco

Fare ricerche in lungo e in largo, chiedere stime dei costi e verificare le referenze può essere un’occupazione a tempo pieno, impegnativa e stressante.

Usa Karryco! Fare una richiesta è semplice, i preventivi arriveranno presto, gratuitamente e senza sforzo e non dovrai preoccuparti di valutare l’affidabilità dei trasportatori, poiché sono tutti certificati e regolarmente autorizzati. Richiedi subito un preventivo per il tuo trasloco!

Devi organizzare un trasloco?