Rimessaggio barche o ormeggio? Pro e contro

Vuoi spedire la tua barca
o il tuo gommone?


Affidati a Karryco: facile, conveniente e sicuro.
RICHIEDI PREVENTIVI GRATUITI

Dove conservi la tua barca durante i mesi in cui non la utilizzi?
La lasci ormeggiata al porto oppure preferisci portarla in secca e proteggerla dagli eventi atmosferici?
Leggi questo articolo per conoscere le alternative a tua disposizione e scegliere quella che fa al caso tuo.

Rimessaggio barca o ormeggio: le differenze

L’ormeggio di un’imbarcazione è l’ancoraggio con le cime a un punto fisso nel porto oppure mediante ancora al largo. Il rimessaggio consiste invece nel portare la barca al secco e conservarla al riparo.

Ormeggio – pro e contro

L’ormeggio ha un principale vantaggio: il natante è sempre a tua disposizione. Se decidi di approfittare di una bella giornata di sole e mare calmo anche nel profondo inverno puoi subito salire a bordo e navigare.

Per contro, la carena a contatto prolungato con l’acqua salata è sottoposta a un continuo effetto di corrosione.

Rimessaggio – pro e contro

Estrarre dall’acqua la barca previene l’azione del sale e la protegge dai rischi connessi agli eventi atmosferici e alle eventuali mareggiate, evita il pericolo di osmosi e diminuisce l’accumulo dell’umidità al suo interno. Minimizza inoltre le possibilità che avvengano furti e facilita nelle operazioni di manutenzione.

I principali lati negativi sono che devi rinunciare all’uso del mezzo, anche se capita un giorno con delle condizioni meteo ideali, e la barca, fuori dal suo elemento, viene sottoposta a tensioni strutturali alle quali non sarebbe soggetta se si trovasse in acqua. Queste forze in azione possono creare disequilibrio e danni alla carena.

Costo rimessaggio barche e costo ormeggio

Per quanto riguarda il costo posto barca, ecco una panoramica:

Ormeggio barche costo

Per barche medio-piccole (4-8 metri) i costi annuali si aggirano intorno ai 2000€. Per imbarcazioni più grandi (oltre i 10 metri) si può arrivare oltre i 5000€. Tutto dipende dal luogo in cui ci si trova. In Italia, le località dell’Adriatico sono in tendenza un po’ più costose rispetto a quelle del Tirreno. Alcuni possono conseguire una concessione di ormeggio demaniale, che comporta un canone annuale di circa 350€.

Rimessaggio barche costo

Anche per le opzioni a secco la dimensione comporta un adattamento proporzionale dei costi, infatti le tariffe vengono in genere applicate seguendo una logica di ingombro in metri quadri. A questo proposito bisogna però distinguere le due modalità esistenti:

  • Interno: l’imbarcazione viene conservata in capannoni o strutture al chiuso. I costi vanno dai 10€ ai 40€ per metro quadro al mese.
  • Esterno: la barca viene tenuta in spazi esterni. Il costo diminuisce (5€ – 20€ al metro quadro per mese) ma il mezzo è esposto all’azione degli elementi e quindi si consiglia la copertura con un telo (che può costare dai 200€ ai 500€ a seconda delle dimensioni).

A questi costi occorre aggiungere quelli necessari alle operazioni di montaggio e smontaggio dell’albero.

Se vuoi sapere di più sui costi di mantenimento annuale di un’imbarcazione, leggi l’articolo di Karryco dedicato.

Trasporto barche

Devi effettuare un trasferimento barca dal porto fino al magazzino dove resterà a riposare per l’inverno, oppure la vuoi tenere nello spazio che hai a casa pronta per le fasi di manutenzione?

Il trasferimento barche è un’operazione complessa e delicata che non lascia spazio a improvvisazione. I trasportatori selezionati da Karryco hanno pluriennale esperienza nella movimentazione di imbarcazioni, e garantiscono un trasferimento sicuro e tempestivo, facendoti anche risparmiare.

Chiedi un preventivo gratuito: è quasi immediato!

 

Trasporta la tua barca o il tuo gommone