Auto elettriche: il trend in crescita

CERCHI UN FORNITORE AFFIDABILE E PREZZI COMPETITIVI PER SPEDIRE AUTO?

Il portale per concessionarie e rivenditori di veicoli che garantisce trasportatori certificati, i prezzi più competitivi e consegne a domicilio anche di auto singole in tutta Italia.
SCOPRI KARRYCAR

La pandemia ha duramente colpito i mercati delle auto in tutto il mondo, ma ad un anno dall’inizio dell’emergenza c’è un dato che non flette: quello della tendenza all’acquisto di auto elettriche.

Secondo i dati Acea, durante lo scorso anno la vendita di auto nuove in Europa è diminuita del 30% mentre la vendita di veicoli elettrici è aumentata del 45% arrivando a rappresentare il 10% del mercato del nuovo. In Italia invece le immatricolazioni di ibride ed elettriche sono aumentate addirittura del 90% nell’ultimo anno.

Si tratta di numeri ancora marginali ma che crescono in modo costante, al punto che tutti i costruttori hanno mantenuto o accelerato gli investimenti in questo settore e sono arrivate nelle concessionarie svariate auto elettriche.

google trend auto elettriche

Incentivi: Ecobonus e Legge di Bilancio

In Italia sono stati complici di questo fenomeno gli incentivi statali dell’ecobonus e della legge di bilancio, messi a disposizione per l’acquisto di veicoli a basse emissioni di CO2 dal 2019 e confermati anche per il 2021, con un totale di fondi disponibili per quest’anno pari a 700 milioni.

Questi incentivi permettono di arrivare ad uno sconto massimo di 10 mila euro sull’acquisto di auto nuove ibride ed elettriche con prezzo fino a 50 mila euro.

Sulla scia di questi incentivi, secondo un sondaggio di Areté, società di consulenza specializzata nel settore automotive, quasi 9 italiani su 10 si dicono pronti ad acquistare auto ibride o elettriche.

Il principale motivo d’acquisto dichiarato è “per non inquinare”, seguito dal risparmio dovuto al basso costo di alimentazione di queste vetture.

Le principali perplessità invece sono legate al prezzo dei veicoli e nel caso delle auto elettriche alle incertezze sul tema delle batterie, riguardanti la durata, i tempi di ricarica e la presenza di colonnine per ricaricare.

Auto elettriche: i modelli più abbordabili

È dunque in gran parte grazie agli sconti degli incentivi auto, dell’ecobonus e della legge di bilancio, che un gran numero di italiani sta valutando l’acquisto di auto ibride ed elettriche, questo poiché la maggior parte di essi è disposta ad acquistarle solo se a prezzi accessibili. Per questa ragione vediamo ora quali sono i modelli più economici presenti sul mercato:

  • Volkswagen e-Up!: circa 24.000 euro.
  • Smart ForTwo EV: circa 25.000 euro.
  • Renault Zoe: circa 25.900 euro. Detentrice della medaglia d’oro 2020 delle vendite tra le auto elettriche nel mondo.
  • DR Evo Electric: circa 29.000 euro.
  • Opel Corsa-e: circa 31.500 euro.
  • Peugeot e-208: circa 33.500 euro.
  • Mini Cooper SE: circa 33.500 euro.

Recovery Plan e Automotive

Dati i danni causati dall’emergenza Covid-19 la Commissione europea, il Parlamento europeo e i leader dell’UE hanno concordato un piano di ripresa. Per ricostruire l’Europa dopo la pandemia verranno stanziati un totale di 1.800 miliardi di euro, l’obiettivo è un’Europa più ecologica, digitale e resiliente.

I fondi europei destinati all’Italia (191,5 miliardi) saranno erogati a fronte del programma concreto sul loro impiego, il Recovery Plan (Piano nazionale di ripresa e resilienza Pnrr), presentato il 30 aprile, la cui missione 2: “Rivoluzione verde e transizione ecologica”, prevede l’investimento di una parte di questi fondi ed una parte di quelli derivati dal fondo complementare, alimentato dallo scostamento di bilancio, per l’energia rinnovabile, l’idrogeno, la rete e la mobilità sostenibile.

In riferimento alla mobilità il piano mira a “sviluppare un trasporto locale più sostenibile, non solo ai fini della decarbonizzazione ma anche come leva di miglioramento complessivo della qualità della vita (riduzione inquinamento dell’aria e acustico, riduzione delle congestioni e integrazione di nuovi servizi)”.

Per quanto riguarda i veicoli elettrificati il piano prevede di stanziare 750 miliardi per la creazione una rete infrastrutturale di ricarica elettrica pubblica, sviluppando 7.500 punti di ricarica nelle superstrade e 13.750 in centri urbani.

Le infrastrutture sono essenziali per la vendita di auto elettriche, questo piano rappresenta dunque un’ulteriore spinta per il trend, già in crescita, dell’acquisto di veicoli elettrici.

Karrycar: il portale per concessionari e rivenditori d’auto

Se sei un concessionaio o un rivenditore d’auto, vieni a scoprire Karrycar, il portale per che ti permette di trasferire auto singole o una bisarca completa in tutta Italia a prezzi competitivi. Uno strumento prezioso per risparmiare tempo e denaro e per offrire un servizio ancora migliore al tuo cliente: scopri di più sulla piattaforma!

CERCHI UN FORNITORE AFFIDABILE E PREZZI COMPETITIVI PER SPEDIRE AUTO?