Acquisto di un’auto usata: evita le fregature

Vuoi spedire la tua auto?

Affidati a Karryco: facile, conveniente e sicuro.
RICHIEDI PREVENTIVI GRATUITI

Se stai valutando di acquistare un’auto usata, leggi il nostro articolo per evitare brutte sorprese. Vediamo insieme i controlli e i diversi passaggi da fare e i documenti da preparare.

Acquisto auto usata: evita le fregature

La tua macchina ha qualche anno e inizia ad avere qualche problema. Non è più solo una lampadina che si brucia o un fusibile da cambiare. Ora i malfunzionamenti sono tanti e ogni visita dal meccanico porta sempre brutte notizie per il portafoglio.

La strategia migliore si rivela quella di cambiare auto e di acquistare un usato. D’altronde, anche in questa categoria, tra vetture ben tenute dai precedenti proprietari e occasioni a chilometri zero si possono trovare veicoli in stato quasi perfetto con una spesa molto inferiore ai modelli nuovi di fabbrica.

Dai quindi un’occhiata ai vari portali online per cercare con facilità quello che ti interessa, o almeno per farti un’idea di che tipo di automobili ci sono sul mercato e di cosa può fare al caso tuo. Sui siti specializzati (o sui marketplace generalisti) puoi trovare sia offerte di privati sia occasioni di acquisto auto usata da concessionario.

Questa guida di Karryco ti dà le informazioni fondamentali su quello che dovresti controllare prima di acquistare un veicolo usato (sia che tu scelga di affidarti a un’azienda consolidata, sia che tu decida di rivolgerti a un privato).

Bonus: consigli su come cercare un’auto usata su internet

Ti consigliamo di evitare di porre come vincoli età del veicolo e chilometraggio: a volte purtroppo il contachilometri viene alterato a scopo di truffa, inoltre è possibile trovare auto datate (attenzione comunque alla classificazione inquinante EUROx) e con molta strada alle spalle, ma ben tenute e capaci ancora di macinare migliaia di chilometri senza problemi.

Filtri più efficaci per la ricerca sono invece la zona geografica (che ti permette di selezionare vetture disponibili nelle vicinanze della tua città) e, elemento fondamentale, il tipo di alimentazione (diesel, benzina, ibrido, gas, elettrico).

Tendi a preferire annunci con foto e ovviamente, veicoli con pochi precedenti proprietari.

Controlli preliminari di auto usate

Una volta che hai scelto l’auto che preferisci, e che a un primo esame sulla scheda di inserzione sul sito si presenta bene e ha un costo concorde a grandi linee con i listini e con il prezzo di mercato, è il momento di accordarsi con il venditore per un appuntamento dal vivo.

Con la macchina davanti, si può procedere a una serie essenziale di controlli. Questi devono riguardare:

  • La carrozzeria: ci sono segni, danni di vandalismo, ammaccature, cicatrici di incidenti gravi, elementi da sostituire?
  • Il pianale: un’occhiata da sotto può rivelare problemi importanti, come ad esempio ruggine o addirittura buchi nella superficie
  • Il motore: l’avvio deve essere immediato, senza cigolii o borbottii. Le ventole partire intorno ai 95°, per assicurare un raffreddamento ottimale ed efficiente.
  • Gli pneumatici: le gomme devono essere morbide, elastiche, senza tagli, segni o screpolature che indicano secchezza e usura. Le scanalature del battistrada devono essere almeno di 2 mm.
  • Altri elementi: si devono controllare anche portiere, telaio e marmitta, per controllare eventuale ruggine e problemi meccanico-strutturali.

È indispensabile fare un giro di prova

Se l’esame preliminare ha avuto buon esito, si procede a un test drive. Diffida dai venditori che si rifiutano di concedertelo: è un comportamento che deve generare sospetto.

Burocrazia, documenti, carte varie – acquisto auto usata bollo revisioni tagliandi…

Un altro dei controlli fondamentali per un buon acquisto riguarda gli adempimenti burocratici. I più importanti sono:

  • Libretto, bolli, tagliandi, revisioni (sono tutti in regola? manca qualche pagamento? si avvicina il momento della revisione? Se è ancora da effettuare ti sconsigliamo di acquistare quella macchina!)
  • Proprietà (spesso si dà per scontato che quello che si ha davanti sia il proprietario… ma se invece quell’auto fosse rubata?)
  • Fermi amministrativi (comprare una macchina e non poterla guidare per un decreto del tribunale non sarebbe piacevole, no?)
  • Eventuali modifiche illegali a struttura

Se è tutto ok puoi decidere per l’acquisto.

Il pagamento

Parola d’ordine? Buon senso! E cautela. Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Succede spesso che, raccolto un anticipo, il venditore faccia perdere le proprie tracce. Attenzione anche alle richieste di versamento su conti, per esempio, dei paesi africani.

Passaggio di proprietà

Certo, si può fare da soli, ma spesso il risparmio monetario di qualche decina di euro della commissione dell’agenzia pratiche auto non compensa le incombenze e il tempo perso nei vari uffici municipali, della motorizzazione o del PRA…

Un consiglio? Affidati agli esperti: chi più spende meno spende!

Uno dei rischi ai quali vai incontro è quello di circolare con un veicolo intestato al vecchio proprietario…

Consigli supplementari

1 – Come già detto in un’altra nostra guida, le clausole vista e piaciuta non annullano la garanzia minima di 12 mesi nel caso dell’acquisto da un concessionario: nel caso di acquisto auto usata da privato invece, le tutele (a eccezione di casi di dolo) sono decisamente minori. Non si possono chiedere risarcimenti per danni dovuti a impiego ordinario, ma per problemi non imputabili a normale usura, se rilevati entro 6 mesi, si può chiedere l’intervento del vecchio proprietario. 

2 – Per minimizzare i rischi, durante le procedure di acquisto (verifiche meccaniche-strutturali e burocratiche) meglio farsi assistere, se non si è esperti, da uno del settore (un amico appassionato di motori, un consulente meccanico).

3 – Acquisto auto usata assicurazione: tra privati non è legalmente obbligatoria. Ma per stare più sicuri, si può impiegare un servizio come garanziaonline.it, che permette l’assicurazione del trasferimento di un veicolo usato tra privati.

Trasporto auto? Affidati a Karryco!

Ecco, hai comprato la tua nuova auto. Solo un dettaglio: è a centinaia di chilometri da casa tua, come fare per il trasporto macchina fino a casa?

Fattela portare a domicilio! Karryco ti organizza un trasporto auto con bisarca con partenza e destinazione nei luoghi che preferisci facendoti risparmiare, con trasportatori esperti e certificati che si prendono a cuore il tuo veicolo e lo fanno arrivare a destinazione in velocità e sicurezza.

Il preventivo? È gratuito e immediato, richiedilo subito!

Trasporta la tua auto